it

Ambrogio Beccaria nella traversata dell’Atlantico

back

Quali forze invisibili sono necessarie per attraversare l’Atlantico da solo su una barca a vela di 6,50 metri? Determinazione, passione e coraggio di mettersi alla prova con gli elementi della natura. Caratteristiche che appartengono di certo ad Ambrogio Beccaria, il giovanissimo navigatore che nel 2019 parteciperà, con Geomagworld al suo fianco, alla Mini Transat. Due volte campione italiano della Classemini, Ambrogio Beccaria è la nuova promessa della vela oceanica italiana. Dopo aver partecipato alla Mini Transat 2017, ha deciso di prendere parte all’edizione del 2019 con l’obiettivo di essere tra quelli “da battere”. Iniziano da Luglio 2018 le sue avventure con la regata che è partita da Les Sables, passerà da Les Açores e tornerà a Les Sables. Geomagworld lo seguirà in questo anno e mezzo raccontando le sue imprese e come sia arrivato a compierle attraverso un percorso incentrato, appunto, sulle forze invisibili che spingono le persone a mettersi sempre alla prova superando i propri limiti. In attesa di vedere l’impresa epica del 2019, sarà possibile seguire le sue evoluzioni sulla barca Geomag sul sito  www.ambrogiobeccaria.com

TOP